Scambio di borse, una turista si trova tra le mani una Birkin da 32mila euro


Si sa, il Salone del Mobile, così come la settimana della Moda, porta a Milano un grand numero di turisti interessati ali eventi in programma, ma anche e soprattutto allo shopping nelle boutique di lusso milanese, ed è proprio uno di questi lussuosi negozi di cui si parla in questi giorni. Precisamente, sulla bocca di tutti in queste ore, c’è la prestigiosa boutique Hermès di via Sant’Andrea dove, venerdì pomeriggio, una già fortunata turista giapponese si è recata per fare acquisti. Una volta alla cassa, la turista, procede con la consegna di passaporto e carta di credito  al responsabile per poter acquistare la sua nuova borsa da quasi 2000 euro, al suo fianco c’è un’altra fortunatissima signora italiana, anch’essa in procinto di saldare il conto di una lussuosa borsa Hermès, ed è proprio qui che avviene l’imprudenza, i sacchetti contenenti gli acquisti delle due signore, confezionati in modo identico, vengo lasciati vicini. Uscendo, la turista giapponese prende il sacchetto sbagliato, provocando il panico del responsabile e l’ira dell’acquirente italiana, all’interno del sacchetto c’è infatti una Birkin in pelle di coccodrillo con chiusura in platino, dal vertiginoso valore di 32mila euro. Fortunatamente, grazie ad un controllo incrociato, la turista è stata rintracciata e la preziosa Birkin è stata restituita alla proprietaria.

Luisa Roc scrive di moda e nuove tendenze. Per contattare Luisa accedi all'area Redazione.